LA RIVISTA TRIMESTRALE «NOTE MAZZIANE»

[Gennaio 2021] «Note mazziane» è una pubblicazione trimestrale di informazione e cultura, fondata nel 1966. Storicamente legata alla Casa editrice Mazziana e alle istituzioni religiose che portano avanti il carisma del fondatore della Pia Società di Don Nicola Mazza, le vicende della rivista sono caratterizzate da una costante ricerca volta a conquistare un proprio spazio di autonomia entro la più ampia esperienza mazziana, per riflettere liberamente sulla più vasta realtà civile, sociale e culturale. Facendosi -fin dagli esordi- strumento di dialogo con la società che stava profondamente cambiando in quegli anni, a partire da quella veronese, ma con una attenzione che si allargava al mondo intero.

Grazie allo slancio culturale di un gruppo redazionale composto di persone legate alle opere e al pensiero di don Mazza, ma che conservano la loro libertà e quindi la loro piena responsabilità, ieri come oggi la rivista affronta temi riguardanti la Chiesa e la Società, e dedica alcune rubriche all'accostamento critico dei prodotti culturali: libri, cinema, musica. Si stima che nei suoi primi cinquantacinque anni di vita gli autori che hanno scritto su «Note mazziane» siano più di un migliaio; una pluralità di voci e contributi originali in grado di proporre contenuti di alta qualità.
Dal 15 maggio 2020, con l'acquisizione della Casa editrice Mazziana da parte della Fondazione CIS, la rivista è entrata a far parte del patrimonio culturale della fondazione stessa.

Se ti interessa conoscere «Note mazziane», puoi richiedere alla Casa editrice Mazziana l'invio di una copia saggio gratuita della rivista trimestrale direttamente a casa tua, inviando una e-mail di richiesta a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oppure puoi sottoscrivere l'abbonamento.

Leggi il Sommario degli ultimi numeri della rivista.


COME SOTTOSCRIVERE L'ABBONAMENTO A «NOTE MAZZIANE»

Quote 2021
Abbonamento normale: € 20,00
Abbonamento di favore (per studenti): € 15,00
Abbonamento di amicizia (con dono): € 50,00
Abbonamento vitalizio (con dono): € 300,00

• Gli abbonati in regola con la quota possono ricevere i libri della Mazziana con lo sconto del 20% sul prezzo di copertina.
• Chi sottoscrive l'abbonamento di amicizia o vitalizio ha diritto di ricevere, in dono, a scelta, uno dei libri di seguito proposti (M1, M2, M3, M4, M5). Le spese di spedizione postale sono a carico dell'Editrice.

Il pagamento della quota di abbonamento e dei libri scelti può essere effettuato in un unico versamento secondo le modalità di seguito specificate:

• con il modulo di conto corrente postale inserito nella rivista o mediante bollettino postale con versamento sul conto corrente postale n. 1052852827 intestato a Fondazione CIS Casa editrice Mazziana;
• c
on bonifico bancario sul conto corrente intestato a Fondazione CIS - Editrice Mazziana
IBAN: IT49 I083 1511 7010 0000 0004 402.

Attenzione!
Indicare sempre nome, cognome, indirizzo e causale indicando con la sola sigla (M1, M2, M3, M4, M5) l'eventuale libro richiesto o scelto.

Per qualsiasi chiarimento rivolgersi a Casa editrice Mazziana, via San Carlo n.5 - 37129 Verona, tel. e fax 045 912039 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sartori2020 150M1 - Lorenzo Sartori
Antonio Sartori
Il maresciallo di don Primo

Anno 2020 - 160 pagine + XXIV illustrate fuori testo
€ 15,00 - ISBN 978-88-97243-34-2

Antonio Sartori (1904-1989), originario dell'Istria, maresciallo dei carabinieri a Bozzolo Mantovano, condivide lo spirito e l'impegno nella Resistenza con il parroco don Primo Mazzolari, pagando con la deportazione la fedeltà agli ordini ricevuti di stare, per il loro bene, solo dalla parte dei cittadini. L'intreccio di vicende familiari e personali, con la storia della terra sul confine orientale, arricchisce la biografia di risonanze originali sul territorio veronese.

contagio 150M2 - Francesco Pona
Il gran contagio di Verona
a cura di Mario Gecchele

Anno 2020 - 168 pagine, illustrato
€ 15,00 - ISBN 978-88-97243-35-9

«Il gran Contagio di Verona nel Milleseicento, e trenta» venne pubblicato da Francesco Pona (1595-1655), medico e scrittore, nell'ottobre 1631. É una delle primissime documentazioni della peste che Manzoni, probabilmente riprendendone alcuni spunti, narra per Milano ne «I Promessi sposi». Il libro presenta una cronaca ragionata della diffusione del morbo, nella città e nel territorio, e di tutti i tentativi messi in atto per arginarlo.

custodire casa comune 150M3 - Autori vari
Custodire la casa comune

Presente e futuro del pianeta. Ecologia, sostenibilità, politiche

Contributi di Ferdinando Boero, Laura Cavalli, Pietro Comba, Franco Farinelli, Fabio Fava, Massimo Livi Bacci, Giuseppe Manni, Fabrizio Maronda, Luca Mercalli, Simone Morandini, Andrea Segrè, Dino Zardi.
Anno 2020 - 160 pagine, a colori
€ 16,00 - ISBN 978-88-97243-36-6

La terra è malata. In questo libro 12 specialisti ne presentano diagnosi e terapia: mutamento climatico, siti contaminati e salute, problemi demografici, biodiversità, conversione ecologica, energie rinnovabili, spreco zero. Atti del Ciclo tematico di conferenze tenute all'Università degli Studi di Verona.

montagne del veneto 150M4 - Autori vari
Montagne del Veneto

The Veneto Mountains

Testi di Paolo Lazzarin e Mauro Varotto.
Fotografie di Gianpaolo Calzà, Stefano Maruzzo, Flavio Pettene, Jakob Tappeiner.
Anno 2020 - 224 pagine, illustrato
€ 38,00 - ISBN 978-88-55200-40-0

Dal Lago di Garda al Cansiglio, digradando in rapida scalinata delle Dolomiti agli altopiani prealpini sino alle morbide ondulazioni collinari, i monti veneti disegnano un grande arco che serra a Nord il lembo orientale della pianura padana, affacciata sul golfo adriatico. Il loro profilo chiude sempre l'orizzonte delle città venete, costituendo per i loro abitanti una presenza quotidiana. Con immagini di grande valenza simbolica.

150 giacopini storia secondo danteM5 - Renzo Giacopini
La storia secondo Dante

Anno 2021 - 216 pagine, illustrato
€ 12,50 - ISBN 978-88-97243-37-3

Nella «Commedia» Dante incontra re, imperatori, papi, vescovi, capi di fazioni politiche e di ordini religiosi che, nel bene e nel male, ritiene responsabili del suo tempo, uno fra i più tribolati della nostra storia: destinandoli all’Inferno, al Purgatorio o al Paradiso pronuncia il suo giudizio su di loro. Dei personaggi che hanno fatto la storia a lui contemporanea il Sommo Poeta raccoglie le confessioni, ricerca i motivi profondi del loro operato, arricchisce il racconto di particolari noti o sconosciuti.
Come «ghibellin fuggiasco» è coinvolto in questa storia e la racconta dal suo punto di vista.

Informazioni aggiuntive