microbangla 700

MICROPROGETTO SOLIDALE IN BANGLADESH: «GLI ULTIMI DELLA STAZIONE DI DHAKA»

[Giugno 2022] Estrema miseria e degrado morale trovano uno dei fulcri nei dintorni della Komlapur Station, stazione ferroviaria di Dhaka, capitale del Bangladesh. Questa zona è il luogo di ritrovo e addirittura la casa di bambini e bambine completamente abbandonati a sé stessi, giovanissime prostitute (anche di dodici anni), sbandati di ogni età. E dai dodici anni in poi sono quasi tutti tossicodipendenti. Dal 2010 i Missionari Saveriani cercano di affrontare i problemi di salute di queste persone, fornendo loro assistenza quando sono colpiti da malattie o traumi causati da incidenti.

Infatti, molti di loro rischiano di morire nel più completo abbandono, sui marciapiedi delle strade o in qualche angolo della stazione, fino a quando non arrivano i poliziotti a cacciarli via con i bastoni.

Inoltre, i religiosi dedicano particolare attenzione ai bambini affetti da malformazioni congenite o acquisite, colpiti dalle più disparate patologie. Li trovano in giro o sono segnalati dalle varie parrocchie e missioni. E vengono così aiutati senza fare alcuna distinzione di religione.

Queste iniziative e il numero dei gesti di carità dipendono ovviamente dalla generosità dei benefattori: in base alle risorse a disposizione i Saveriani sono in grado di sbilanciarsi a dire qualche nuovo sì, altrimenti i margini di intervento sono molto difficili.

Venuti a conoscenza di questa realtà, totalmente dimenticata dai mezzi di informazione, Fondazione CIS ha deciso di offrire il proprio piccolo contributo lanciando una sottoscrizione aperta a tutti, per la raccolta di fondi da destinare a questo progetto umanitario, che vede quale referente -in Italia- la congregazione missionaria e l'Associazione Missionari Saveriani Onlus, che la sostiene.

Le donazioni raccolte da Fondazione CIS saranno prontamente inviate a destinazione attraverso il supporto della suddetta Associazione, quale segno di concreta vicinanza e sostegno a quanti si stanno dando da fare per portare sollievo a questa gioventù emarginata.

Se vuoi, puoi dunque sostenere questa iniziativa con una donazione tramite bonifico bancario sul conto di Fondazione CIS, inviando poi una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con tuoi dati: nome e cognome, indirizzo di residenza e codice fiscale. Saremo così in grado di ringraziarti e spedirti la quietanza da utilizzare al momento della dichiarazione dei redditi: le donazioni a Fondazione CIS sono infatti deducibili o detraibili.

Destinatario: Fondazione CIS
IBAN: IT28 I 03069 59968 100000000239 [Banca Intesa San Paolo - Filiale di Villafranca di Verona]
Causale: Donazione per Progetto Dhaka

In alternativa, se lo desideri, puoi inviare la donazione direttamente all'Associazione Missionari Saveriani Onlus, che provvederà a inoltrate i fondi raccolti ai religiosi referenti del progetto. Anche in questo caso è bene inviare copia dell'avvenuto bonifico via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nella causale il numero del progetto e il tuo nome, cognome, indirizzo e codice fiscale:

Destinatario: Associazione Missionari Saveriani Onlus
IBAN: IT77 A076 0112 7000 0100 4361 281 [Poste Italiane]
Causale: Donazione per Progetto 03-2022

Informazioni aggiuntive