FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed

DAL 12.04.2016 - VILLAFRANCA (VR) - LABORATORIO PRATICO DI EURO-PROGETTAZIONE 2016

[Marzo 2016] C'è tempo fino a lunedì 11 aprile 2016 per iscriversi al «Laboratorio pratico di euro-progettazione» di 40 ore, la nuova iniziativa formativa promossa dalla Fondazione CIS in collaborazione con ALDA di Vicenza (European Association for Local Democracy) che prenderà il via martedì 12 aprile 2016 a Villafranca di VeronaNel corso dei dieci incontri settimanali serali di 4 ore ciascuno, i partecipanti impareranno a identificare le opportunità di finanziamento europee di interesse, redigere una proposta progettuale logica e coerente, un budget di successo e, soprattutto, apprendere un metodo di lavoro e l'utilizzo di strumenti operativi concreti e di alto profilo per la stesura, la presentazione e la gestione di progetti finanziati dalla Commissione Europea in risposta a specifici bandi.

Impareranno anche a gestire un progetto dal punto di vista finanziario e amministrativo, tenendo presenti sia gli elementi da coordinare in modo ottimale nel corso del partenariato internazionale, sia le tecniche di comunicazione da attuare con gli attori coinvolti nel progetto e la successiva disseminazione efficace delle attività svolte.


OPPORTUNITÁ DI SVILUPPO E CRESCITA PROFESSIONALE

I fondi comunitari 2014-2020 sono il principale strumento di finanziamento per progetti di sviluppo di imprese, enti pubblici, organismi privati, associazioni e professionisti. Gli oltre cento miliardi di euro disponibili nei prossimi sette anni per l'Italia in un ampio ventaglio di settori: da quello ambientale a quello culturale e degli audiovisivi, della formazione dei giovani, della ricerca, tecnologia e imprese, della salute e tutela dei consumatori, dei trasporti e delle infrastrutture. Opportunità che non sono solo la leva per realizzare nuove iniziative, ma anche un'importante occasione di miglioramento e qualificazione personale.

L'euro-progettazione può interessare tanto gli enti pubblici quanto quelli privati. E quella dell'europrogettista è indicata, per molteplici motivi, tra le figure professionali emergenti, che trova collocazione nelle imprese sociali, enti di formazione e associazioni del non profit che organizzano e gestiscono attività di sviluppo sociale in ambito comunitario.

L'europrogettista può operare anche all'interno di istituzioni che attivano progetti di sviluppo locale, e può essere assunto dall'organizzazione o prestare la sua collaborazione come consulente esterno. Le attività principali dell'europrogettista, infatti, riguardano l'ideazione del progetto e la sua condivisione tra più soggetti; la costruzione di obiettivi strategici, la valutazione di coerenza tra missione e progetto; la definizione formale del progetto nonché la sua pianificazione con l'assegnazione e l'organizzazione di risorse e strumenti adeguati; la definizione degli strumenti, delle metodologie e dei criteri di monitoraggio e valutazione. Acquisire conoscenze specialistiche nel settore dell'euro-progettazione, insomma, è un ottimo investimento personale.


PROGRAMMA

Gli incontri del «Laboratorio pratico di euro-progettazione» si svolgeranno in 10 lezioni settimanali di 4 ore, per un totale di 40 ore di formazione. Le attività didattiche si terranno nella sede del Liceo «Enrico Medi» in Villafranca di Verona [Via Magenta n.7/A] nelle serate di martedì dal 12 aprile al 9 giugno 2016, dalle ore 18,30 alle 22,30.

Il «Laboratorio» svilupperà le seguenti tematiche, articolare nel seguente programma:

12 aprile 2016
INTRODUZIONE E CLASSIFICAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO DELL'UNIONE EUROPEA - Comprendere le strategie di crescita dell'UE; orientarsi e avere una panoramica nell'universo dei molteplici programmi di finanziamento UE.

19 e 26 aprile 2016
LABORATORIO PROJECT CYCLE MANAGEMENT E QUADRO LOGICO - Imparare a tradurre problemi e bisogni in obiettivi e soluzioni; imparare ad analizzare la fattibilità di un'idea, in relazione agli attori coinvolti e alle criticità esistenti.

3 e 10 maggio 2016
LABORATORIO DI REDAZIONE PROGETTUALE: ELABORAZIONE DI UNA PROPOSTA DI QUALITÀ - Imparare a leggere un bando; imparare a leggere un formulario e i relativi allegati che vanno presentati al donatore (budget, documenti amministrativi e finanziari); imparare a redigere una proposta progettuale; imparare a redigere un budget di progetto.

17 e 24 maggio 2016
GESTIONE DEL BUDGET E RENDICONTAZIONE - Saper gestire un progetto dal punto di vista amministrativo e finanziario; comprendere come si costruisce un budget, come gestirlo e come monitorarlo lungo tutto l'arco di vita del progetto e quali sono le regole per apportarvi delle modifiche, quando necessario; capire cosa significa rendicontare, quali documenti sono necessari e come realizzarli.

31 maggio e 7 giugno 2016
GESTIONE DEL PROGETTO - Comprendere i passaggi dall'approvazione del progetto alla sua conclusione; capire quali sono gli elementi per coordinare in modo ottimale un partenariato internazionale.

9 giugno 2016
COMUNICAZIONE E DISSEMINAZIONE - Capire come comunicare e gestire al meglio le attività legate alla comunicazione di un progetto, dalla scrittura alla conclusione; progettare un piano di comunicazione efficace anche per iniziative non progettuali.


METODOLIGIA E FORMATORI

Tutti gli incontri del «Laboratorio pratico di euro-progettazione» si articoleranno in momenti di lezione frontale e di esercitazione pratica. É consigliata una conoscenza di base della lingua inglese. Per consentire un'efficace attività formativa che favorisca il coinvolgimento degli iscritti, l'aula sarà composta da un massimo di 20 partecipanti. Il Corso sarà curato dai formatori «ALDA» di Vicenza (European Association for Local Democracy), esperti con pluriennale e significativa esperienza e conoscenza nell'ambito della progettazione europea.
Nel 2014 e 2015 i formatori di ALDA hanno curato tutti i corsi e laboratori di euro-progettazione promossi a Villafranca di Verona dalla Fondazione CIS.


CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE E ISCRIZIONE

Il «Laboratorio pratico di euro-progettazione 2016» è a numero chiuso e riservato a 20 persone. Agli iscritti verrà chiesto un contributo complessivo di partecipazione di soli 470 euro, che corrisponde a un risparmio di circa il 40% rispetto al prezzo praticato dalle agenzie di formazione per analoghe iniziative di qualità. Il contributo comprende la fornitura settimanale di materiali didattici cartacei e digitali, cancelleria, e la consulenza individuale a distanza nel corso della settimana, tra una lezione e l'altra. Il Laboratorio sarà attivato se verrà raggiunto il suddetto numero programmato di iscritti.

L'iscrizione al Laboratorio può essere formalizzata esclusivamente compilando, entro le ore 19,00 di lunedì 11 aprile 2016, il seguente modulo di iscrizione on-line [ clicca qui ]. La scheda di iscrizione verrà comunque disattivata al raggiungimento del numero massimo di iscritti. Un consiglio: se sei interessato/a, iscriviti subito!
Il contributo di partecipazione verrà raccolto martedì 12 aprile 2016 nel corso del primo incontro.


ATTESTATO DI FREQUENZA

Al termine del percorso formativo verrà consegnato ai partecipanti che hanno frequentato almeno 8 incontri sui 10 programmati un Attestato di Frequenza, rilasciato da Fondazione CIS e da ALDA, partner strategico della Commissione Europea e del Consiglio d'Europa.

Nel periodo autunnale 2016 verrà inoltre attivato un «Corso informativo su Bandi e Programmi europei» di 21 ore, complementare al presente Laboratorio, con informazioni sul mondo dell'Unione Europea e dei suoi fondi.

 

Scarica e stampa il volantino del «Laboratorio pratico di euro-progettazione 2016» [ volantino pdf ] [ comunicato stampa ]

Informazioni aggiuntive

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Maggiori informazioni