FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed

14.11.2017 - VILLAFRANCA (VR) - CINEMA AFRICANO PER LA LIBERTÁ

[Novembre 2017] I promotori del Festival del Cinema Africano di Verona in collaborazione con la Fondazione CIS, l'Assessorato alla Cultura del Comune di Villafranca, la Comunità Emmaus Villafranca, l'Associazione Culturale Metropol, la Parrocchia del Duomo e la Commissione Missionaria Vicariale di Villafranca, organizzano e invitano anche quest'anno a una serata con il cinema africano, in programma martedì 14 novembre 2017 alle ore 20,45 nella Sala «Alida Ferrarini» [piazza Villafranchetta - Villafranca di Verona].

Coinvolte nell'iniziativa anche le scuole primarie, medie e superiori del territorio, che il 13, 14 e 28 novembre 2017 proporranno ad alcune classi di studenti la visione di un film del «Festival». Si tratta di importanti occasioni di incontro tra culture diverse, e altrettanto importanti opportunità di approfondimento e scambio sulle tematiche suscitate dal cinema delle Afriche.

fca2017img25037° FESTIVAL DI CINEMA AFRICANO DI VERONA - Dal 3 al 12 novembre 2017 Verona ospiterà la XXXVII edizione del «Festival di Cinema Africano», organizzato dal Centro Missionario Diocesano di Verona, Fondazione Nigrizia Onlus, Pia Società Don Nicola Mazza e ProgettoMondo Mlal. Un evento nazionale con un ricco programma di appuntamenti cinematografici e artistico-culturali, in grado di presentare l'eccellenza della creatività africana: un modo per dare una visione più realistica, lontana dai soliti stereotipi, di un continente che -seppur tra molti problemi- è in via di sviluppo e in piena espansione.

L'importante iniziativa artistica si propone di veicolare, attraverso il linguaggio filmico, una pluralità culturale cercando di sfatare quei luoghi comuni che da sempre sono legati al continente africano. Correlati alla manifestazione sono numerosi eventi, come lo spettacolo «A chi esita» il 27 ottobre e la Mostra Fotografica «Afric in Print», che apriranno ufficialmente la kermesse veronese.

Tre le sezioni cinematografiche che raggruppano le pellicole che saranno proposte nei dieci giorni del Festival: «PanoramAfrica», i cortometraggi «Africa Short» e «Viaggiatori e Migranti». Gli spettacoli e le proiezioni delle opere avranno luogo al Teatro Camploy [via Cantarane n.32 - zona Porta Vescovo] e al Cinema Teatro Santa Teresa [via Molinara n.23], mentre il Cinema Stimate [via Carlo Montanari n.1] ospiterà le proiezioni dedicate agli studenti scaligeri.

Come nelle precedenti edizioni, il Festival farà tappa -nelle settimane a seguire- anche in diverse scuole della città e provincia, e in alcune sale cinematografiche della provincia di Verona: oltre a Villafranca, il Festival sarà infatti presente a Bardolino, Bovolone, Bussolengo, Castel d'Azzano, Cerea, Lazise e Colà, Locara di San Bonifacio, San Giovanni Lupatoto, San Martino Buon Albergo, San Massimo, Soave, Sommacampagna e Caselle, Monteforte d'Alpone, Montecchia di Crosara, San Giovanni Ilarione, Brognoligo e Vestenanova.

millefeuilleMARTEDÌ 14 NOVEMBRE 2017 - VILLAFRANCA (VR) - FILM «MILLEFEUILLE» - I promotori del Festival del Cinema Africano di Verona in collaborazione con la Fondazione CIS, l'Assessorato alla Cultura del Comune di Villafranca, la Comunità Emmaus di Villafranca, l'Associazione Culturale Metropol, la Parrocchia del Duomo e la Commissione Missionaria Vicariale di Villafranca, organizzano e invitano alla serata di cinema africano in programma martedì 14 novembre 2017 alle ore 20,45 nella Sala «Alida Ferrarini» [piazza Villafranchetta - Villafranca di Verona].

Nel corso dell'appuntamento, al quale la cittadinanza è invitata, verrà proposta la visione dell'avvincente lungometraggio «Millefeuille» del regista tunisino Nouri Bouzid [Tunisia / Emirati Arabi Uniti / Francia, 2013 - 105 minuti] che racconta la vita di due amiche, Zaineb e Aicha, che subiscono varie pressioni per l'uso dell'hijab (velo). A una lo si vuole imporre con tutti i mezzi, per farla sposare, mentre si vuole convincere l'altra a toglierlo per poter lavorare in ristorante. Ma è la storia anche di un intero paese quella che Nouri Bouzid racconta attraverso il destino delle due ragazze, simboli della Rivoluzione e dell'avvenire della Tunisia. Entrambe si battono per la loro indipendenza, per conquistare la loro libertà. Entrambe lottano contro i vincoli religiosi e culturali stabiliti da una società arcaica. Una società che, nel momento in cui il paese è in tumulto, esita ancora tra modernità e tradizionalismo. Zaineb e Aïcha si battono per ricostruire loro stesse, a dispetto delle pressioni sociali e maschili a cui devono far fronte ogni giorno.

Dopo la proiezione sarà dato spazio al dibattito coordinato da Jessica Cugini, giornalista di Fondazione Nigrizia..
Ingresso con biglietto a prezzo ridotto [3,00 euro], acquistabile all'ingresso della Sala.


Scarica l'invito alla serata di Cinema Africano e il comunicato stampa [ invito - locandina - comunicato stampa ]

Informazioni aggiuntive

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Maggiori informazioni