FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed

IL «SOCIAL DAY 2018» A VILLAFRANCA DI VERONA

[Maggio 2018] Gli studenti del Liceo «Enrico Medi» di Villafranca di Verona hanno bussato nei giorni scorsi alle porte di negozi, aziende, cooperative ed enti pubblici del territorio in vista del «Social Day 2018», la quarta edizione del percorso di volontariato e cittadinanza attiva rivolto ai giovani, proposta da ProgettoMondo Mlal (Movimento Laici per l'America Latina) di Verona, che è riuscita a coinvolgere le nove classi terze del liceo e un gruppo di studenti del quarto anno della stessa scuola, coordinato da uno studente partecipante all'edizione precedente.

La finalità del Social Day è offrire ai giovani la possibilità di confrontarsi criticamente e in modo innovativo con il mondo della solidarietà internazionale e di combinare formazione e azione per promuovere solidarietà e giustizia sociale, proponendosi di contribuire alla crescita di cittadini italiani che siano allo stesso tempo cittadini dell’Europa e del mondo, aperti alla solidarietà, all’attenzione verso gli altri, attraverso un’attenta collaborazione del mondo della società civile con la scuola.

Dei 377 allievi del Liceo che hanno partecipato agli incontri di formazione, 114 hanno deciso di aderire alla giornata d’azione del 13 e 14 aprile 2018, prestando il loro lavoro di un giorno in 41 realtà produttive e commerciali del territorio villafranchese, raccogliendo intorno ai 2500 euro. Delle donazioni raccolte, i ragazzi hanno deciso di destinare il 90% al progetto «Mai più Malaria!» in Burkina Faso, che lotta contro la mortalità infantile causata dal paludismo, mentre il 10% a livello nazionale è andato al progetto «Teranga» sostenuto da «Libera - associazioni, nomi e numeri contro le mafie», per la costruzione in provincia di Rovigo di una rete sociale per fronteggiare il rischio della solitudine ed emarginazione dei rifugiati o richiedenti asilo.

L'idea del Social Day è mutuata dalla Svezia, da cui l'iniziativa è stata avviata negli anni Sessanta, fino ad approdare in Italia nel 2006-2007 e coinvolgere sempre più giovani. Al di là della raccolta fondi, il Social Day vuole promuovere un percorso di cittadinanza attiva, solidale e consapevole, contribuendo anche nella formazione dei partecipanti delle scuole superiori che si preparano alla giornata e al suo significato, per poi trasmetterlo ai compagni più giovani, con un percorso della durata di circa un anno.

Il percorso «Social Day 2018» -che la Fondazione Cis ha seguito e sostenuto anche negli anni precedenti- si concluderà il prossimo 5 giugno 2018 con un incontro di restituzione e valutazione, durante il quale si chiederà ai ragazzi coinvolti un feed-back su vari aspetti del progetto [organizzazione, temi, senso, loro coinvolgimento] al fine di migliorare l’esperienza per la prossima edizione. La seconda parte dell’incontro sarà invece stata dedicata alla restituzione dei dati sulla raccolta delle donazioni.

»» La relazione conclusiva redatta da ProgettoMondo Mlal: [ visita il sito ]

Informazioni aggiuntive

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Maggiori informazioni